Come nasce un materiale


Mercoledì 6 Dicembre presso l’ Aula Magna dell’Istituto, il Prof. M. Lanzi, Ricercatore del Dipartimento di Chimica Industriale “Toso Montanari” dell’ Università Alma Mater Studiorum di Bologna, ha tenuto una lezione dal titolo “Come nasce un materiale” rivolta agli studenti delle classi quinte del Liceo delle Scienze Applicate.
L’iniziativa fa parte di un ciclo di conferenze a livello nazionale, promosso dalla nota casa editrice Zanichelli, La Scienza a Scuola. Un tour didattico in giro per le scuole d’Italia realizzato da Zanichelli, in collaborazione con la rivista Le Scienze, in cui 70 tra ricercatori, divulgatori e personalità del mondo scientifico spiegano ai ragazzi le ultimissime novità della scienza.
Lo svilluppo economico e sociale rende necessaria l’ideazione di materiali che siano più economici, performanti e sostenibili di quelli attuali. Ma come nasce un nuovo materiale? Il Prof. Lanzi ha esaminato in particolare i processi che hanno condotto l’Università di Bologna alla realizzazione di un nuovo materiale polimerico per usi elettronici.
Dall’ideazione della molecola di partenza, alla realizzazione del polimero, fino alla descrizione del materiale ottenuto; ha illustrato ai ragazzi ogni passaggio, facendo anche cenno agli insuccessi e alle ottimizzazioni necessarie a rendere il nuovo materiale non solo performante, ma anche poco costoso, versatile, resistente e ottenibile a partire da materie prime commercialmente disponibili. Indubbiamente il lavoro del ricercatore è spesso noioso e ripetitivo ma, per fortuna, molte volte riesce a compensare lo scienziato del lunghissimo tempo perso in laboratorio a combattere con una reazione che non viene, o che viene ma, l’opposto di quello che ci saremmo aspettati: la chimica non è una scienza esatta.

Inserisci il tuo codice utente ID di google analytics del tipo: UA-19001110-1