Category Archives: Apprendere per competenze

Viaggio d’istruzione delle classi seconde del Nautico

Policoro 1

Dal 4 all’8 aprile le seconde classi del Nautico hanno avuto la possibilità di vivere  un’esperienza indimenticabile presso il Circolo Velico Lucano a Policoro.  Posta all’interno di una splendida distesa di pini d’Aleppo e sottobosco naturale fronte mare su una spiaggia di sabbia finissima della lunghezza di oltre 300 metri, per le sue caratteristiche e potenzialità, la struttura viene da più parti identificata quale centro pilota per il Sud Italia, assurgendo alla figura di primo centro polifunzionale del settore. La struttura, specializzata in attività marinaresche, ha messo a disposizione dei nostri studenti personale altamente qualificato e disponibile, supportato da attrezzature all’avanguardia.  In particolare gli allievi hanno potuto cimentarsi nelle attività di vela e canottaggio. Andare per mare, andare a Vela è partecipare a un ambiente immenso, anch’esso vivo, è capacità di star bene con noi stessi e con gli altri. Alle esercitazioni pratiche è stato accompagnato l’approfondimento dei principi e delle regole che sono sottese alla navigazione. Tale metodologia offre allo studente la possibilità di acquisire la consapevolezza del collegamento tra le nozioni teoriche e l’utilizzazione nelle esercitazioni pratiche. Gli studenti, inoltre, hanno praticato attività di orienteering ed equitazione, assistendo anche a lezioni di kiteboarding.
Policoro 2
Durante il loro soggiorno, infine, gli alunni hanno avuto la possibilità di conoscere uno dei luoghi più suggestivi delle Basilicata,  il centro storico di Matera con i suoi Sassi. Dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel  1993,  è stata candidata a Capitale Europea della Cultura per il 2019. Si tratta infatti di un insediamento umano fra i più antichi del mondo, testimonianza di come sin dalla Preistoria e fino al secolo scorso, l’uomo ha modellato il territorio ricavandone grotte e anfratti destinati a ripari per l’uomo e per i suoi animali, ma anche cisterne, frantoi, cantine, chiese, cave e case, riutilizzando il materiale di scavo per la costruzione esterna, collegando i diversi livelli con ripide scalinate che corrono sui tetti delle grotte sottostanti, elaborando così un intelligente sistema per la raccolta e la conservazione delle acque.
SASSI di Matera
Tutte queste esperienze hanno lasciato un segno indelebile sui nostri ragazzi che porteranno sempre con loro il ricordo di quanto vissuto durante queste giornate, in cui si sono trovati a fare i conti non solo con le proprie capacità individuali, scoprendo anche nuove potenzialità in alcuni casi, ma anche a relazionarsi con altri loro coetanei in una comune convivenza, regolamentando i loro comportamenti e imparando a contenere eventuali eccessi individuali a vantaggio della loro comunità.

“SAURO SAIL”: un’esperienza di navigazione a vela

Buon vento
Per la stagione 2016 è stato selezionato dalla Fondazione Tender to Nave Italia il nostro progetto “SAURO SAIL” che coinvolgerà 16/17 allievi della classe terza dell’indirizzo Trasporti e Logistica: un’esperienza di navigazione a vela dove le difficoltà vengono affrontate insieme agli altri nel rispetto di regole condivise e in un contesto molto coinvolgente che può rendere gli studenti competenti, aiutandoli a costruire le condizioni (sia in termini di “saper fare” che di “saper essere”) necessarie per conquistare (o riconquistare) fiducia in sé, utilizzando il lavoro di gruppo. Obiettivi: ci imbarchiamo per migliorare: Autostima; Autonomie personali; Motivazioni personali; Socializzazione; Competenze relazionali.
Nave Italia ci aspetta e insieme avremo buon vento!
nave italia
L’imbarco avverrà dal porto di Genova il giorno martedì 10 maggio 2016. Lo sbarco nel porto di Genova il giorno sabato 14 maggio 2016. Una nave a vela di 61 metri capace di alloggiare fino a 24 ospiti oltre l’equipaggio.
Il più grande brigantino a vela del mondo. Nave Italia, che sembra uscire da una stampa dell’800, è stata costruita nel 1993: linee ed armo classico in uno scafo moderno, sicuro e confortevole.

La classe 2^A TRASPORTI E LOGISTICA ha vinto il concorso ColorYourLife 2015

FOTO OPEN DAY

Quest’anno sono stati premiati  tra i  vincitori del concorso Color your life  gli alunni della classe 2ATL del nostro Istituto con il progetto “Vogliamo il passato perché voliamo nel futuro” e  Lunedì 9 giugno, il capoprogetto Basso Nicolò ha partecipato all’OPENDAY a Loano  dove  ha avuto la possibilità di sperimentare una giornata al COLORcampus di COLOR YOUR LIFE, incontrando l’esperta Virginia Chiodi Latini, fotografa pluripremiata. “PROGETTIAMOCI” è il titolo della lezione tenuta dall’esperta che ha portato i giovani talenti spezzini ad affrontare il tema della fotografia come occasione per imparare ad avere metodo nella professione e nella vita.

FOTO OPEN DAY torta
COMPLIMENTI AI NUOVI TALENTI !!!

Apprendere per competenze: incontro finale

Il giorno 11 ottobre 2010 alle ore 15.00 presso l’Auditorium dell’ISS Fossati – Da Passano è previsto il fucus finale del progetto “Apprendere per competenze: un percorso comune per l’Istruzione e la Formazione”.

La poesia è un prodotto multimediale

La poesia è il primo testo multimediale della comunicazione umana; il poeta da sempre crea immagini, evoca suoni, colori e e talvolta perfino profumi. A sua disposizione ha solamente delle parole, ma con queste parole crea un mondo fatto di ciò che i nostri sensi percepiscono, la nostra mente elabora e il nostro cuore sente.

Partendo da questa considerazione è stata progettata una Unità di Apprendimento relativa all’Asse dei Linguaggi in cui il prodotto da realizzare è stato un videoclip e le competenze da raggiungere e valutare quelle relative all’elaborazione di prodotti multimediali (nello specifico la competenza nell’utilizzo di semplici applicazioni per l’elaborazione audio e video).

Gli alunni delle classi seconde dell’Istituto Tecnico Industriale, dopo aver studiato le tecniche di analisi del testo poetico, divisi in gruppi hanno prodotto un video partendo da un testo poetico sul tema del paesaggio, abbinando immagini e suoni che permettessero di interpretare in modo personale il testo scelto.

Il lavoro dei singoli gruppi è stato preceduto da tre incontri con esperti presenti all’interno dell’Istituto: il primo con il professor Tinto il quale ha illustrato le caratteristiche di un breve video, gli altri con il pittore Roberto Braida e il musicista Andrea Imparato che hanno interpretato il tema del paesaggio attraverso le loro forme di comunicazione. Entrambi gli artisti hanno aperto la loro performance leggendo i testi – in versi e in prosa – che avevano scritto e mostrando poi come avevano interpretato con colori e suoni quelle parole.

I 17 gruppi in orario curricolare ed extracurricolare hanno realizzato i video. Al termine del lavoro gli alunni in Aula Magna hanno guardato tutti i prodotti e hanno scelto i migliori. Anche le insegnanti che hanno coordinato i lavori delle classi, prof.ssa M. Francesca Ferrari, prof.ssa Chiara Milano e prof.ssa Antonella Gianardi, hanno espresso le proprie preferenze premiando due videoclip.

I lavori scelti dai ragazzi sono stati:

1° classificato: La pioggia nel pineto di Gabriele D’Annunzio, creato da Mattia Formai, Elia Chiappini, Francesco Carlodalatri, Andrea Zanicchi della classe 2ª B.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

2° classificato, a pari merito, Turbine di Clemente Rebora, creato da Jannis Pozzi, Alessio Quero, Alessio Ruggia della classe 2ª A

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

e Meriggiare pallido e assorto di Eugenio Montale, creato da Matteo Lo Duca, Simone Maggiani, Davide Frigi, Andrea Bernardin, Lorenzo Carpena della classe 2ª C.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

I lavori scelti dagli insegnanti sono stati:

Gabbiani di Vincenzo Cardarelli, creato da Jonathan Briselli, Simone Varese, Filippo Benacci, Stefano Mitolo della classe 2ª B.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Gabbiani di Vincenzo Cardarelli, creato da Ugo Sicali, Jessica Gorlani, Astrid Agrusa della classe 2ª B.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Inserisci il tuo codice utente ID di google analytics del tipo: UA-19001110-1