Il servizio civile torna tra i banchi di scuola

Per il secondo anno consecutivo  il nostro istituto prenderà parte al progetto “Solidarietà, nuova compagna di scuola” (ex “Scuola Attiva”), che ha lo scopo di avvicinare i ragazzi al mondo del volontariato e del Servizio Civile. L’iniziativa è promossa dalla Regione Liguria e realizzata assieme alla Caritas Diocesana e all’ Associazione Volontari Centro di Crescita Comunitaria.

Nell’arco del corrente anno scolastico, 23 studenti, appartenenti alle classi terze e quarte, saranno impegnati, in orario curriculare ed extracurriculare, in 28 ore di formazione teorica con operatori esperti, su temi come l’educazione alla pace e alla non violenza, la gestione dei conflitti, l’educazione all’affettività. Tali incontri saranno seguiti da 32 ore di formazione pratica in piccoli gruppi, grazie alla quale i ragazzi potranno conoscere da vicino la realtà dei diversi centri-servizi gestiti da Caritas, tutte sedi accreditate di servizio civile.
L’esperienza aiuterà di certo  i partecipanti a crescere sul piano umano e a sviluppare una coscienza civile e solidale; inoltre, ognuno di essi riceverà un attestato di partecipazione riconosciuto come credito formativo per l’Esame di Stato, e un  bonus di 100 euro, erogato attraverso la scuola e spendibile per l’acquisto di libri di testo, abbonamenti teatrali  o organizzazione di viaggi-studio.

Europass Curriculum vitae

Che cosa è

L’Europass Curriculum Vitae (ex Curriculum Vitae Europeo) è un modello standardizzato che offre ai cittadini la possibilità di presentare in modo chiaro e completo l’insieme delle informazioni relative alle proprie qualifiche e competenze. Consente di uniformare la presentazione di titoli di studio, esperienze lavorative e competenze individuali.
L’Europass Curriculum Vitae fornisce informazioni su:

  • dati personali
  • competenze linguistiche
  • esperienze lavorative
  • percorsi di istruzione e formazione
  • competenze personali sviluppate anche al di fuori di percorsi formativi di tipo tradizionale

L’Europass curriculum vitae è uno dei documenti del portafoglio Europass.

Chi lo rilascia

L’Europass Curriculum Vitae è uno strumento personale la cui compilazione può avvenire autonomamente da parte dell’interessato o con l’aiuto di esperti.
Essendo un’autodichiarazione, non ha alcun valore legale ma svolge una funzione essenzialmente informativa. Una volta compilato è possibile salvare il CV sul proprio pc in diverse versioni, aggiornarlo, stamparlo e inviarlo a diversi destinatari.Se si intende utilizzare il formato Europass CV per cercare un lavoro in Italia, è opportuno aggiungere la seguente nota sulla privacy: Si autorizza l’utilizzo dei dati contenuti nel presente documento ai sensi della Legge 196/03.

Scarica il modello

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito del Centro Nazionale Europass Italia

Strada sicura

Iniziano il 18 novembre 2008 i corsi per il conseguimento del Certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori fino a 50 cc. (Patentino).

Anche quest’anno le 8 ore di "Educazione alla legalità e alla convivenza civile" verranno svolte in orario pomeridiano extracurricolare e gestite da alcuni docenti della scuola.

Un’utile risorsa per gli studenti è costituita da Webpatentino del prof. Roberto Mastri. Un ambiente di simulazione (consultabile on line) degli esami per il patentino.

Calendario dei corsi

Calendario dei corsi per il conseguimento del Patentino a.s. 2008-2009
  data Corso A Corso B Corso C
1 18.11.2008 Polizia Municipale Polizia Municipale Polizia Municipale
2 25.11.2008 Polizia Municipale Polizia Municipale Polizia Municipale
3 02.12.2008 Prof.ssa Milano Prof.ssa Campisi Prof. Silvestri
4 09.12.2008 Prof. U. Ricci Prof.ssa Milano Prof.ssa Campisi
5 16.12.2008 Prof. Silvestri Prof. U. Ricci Prof.ssa Milano
6 18.12.2008 Prof.ssa Campisi Prof. Silvestri Prof. U. Ricci
 
7 13.01.2009 Autoscuola Ligure Autoscuola Spezzina Autoscuola Federica
8 20.01.2009 Autoscuola Ligure Autoscuola Spezzina Autoscuola Federica
9 27.01.2009 Autoscuola Ligure Autoscuola Spezzina Autoscuola Federica
10   Croce Rossa Italiana Croce Rossa Italiana Croce Rossa Italiana

Normativa

In ottemperanza alle direttive ministeriali (D.M. MIT 30.06.2003 e Nota MPI n. 4355/A2 del 31.10.2003) l’Istituto organizza (su richiesta degli alunni) i corsi per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori (fino a 50cc.).

I corsi possono essere frequentati dai giovani nella fascia di età compresa tra i 14 e i 18 anni dietro specifica richiesta firmata dai genitori o da chi ne fa le veci. La frequenza è obbligatoria; nel caso il numero di assenze superi le tre ore, il corso dovrà essere frequentato di nuovo integralmente.

I contenuti dei corsi sono stabiliti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e riguardano argomenti sia di natura strettamente tecnica sulla segnaletica stradale e le norme di comportamento alla guida, sia di vera e propria educazione al rispetto della legge e alla convivenza civile.

Gli argomenti da trattare sono i seguenti:

  1. segnali di pericolo e segnali di precedenza
  2. segnali di divieto
  3. segnali di obbligo
  4. segnali di indicazione e pannelli integrativi
  5. norme sulla precedenza
  6. norme di comportamento
  7. segnali luminosi, segnali orizzontali
  8. cause di incidenti stradali e comportamento dopo gli incidenti, assicurazione
  9. elementi del ciclomotore e loro uso
  10. comportamenti alla guida del ciclomotore e uso del casco
  11. valore e necessità della regola
  12. rispetto della vita e comportamento solidale
  13. la salute
  14. rispetto dell’ambiente

Questi argomenti devono essere trattati nel programma dei corsi per un numero di ore specificato come segue:

  • Norme di comportamento: 4 ore
  • Segnaletica ed altre norme di comportamento: 6 ore
  • Educazione e rispetto della legge: 2 ore
  • Educazione alla convivenza civile: 8 ore

Per conseguire il patentino occorre superare un Esame teorico che consiste in un questionario di 10 domande su tutti gli argomenti del corso.

La prova si intende superata con al massimo quattro risposte errate su trenta.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito web predisposto dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Presentazione del Piano ISS

Il piano ISS (insegnare scienze sperimentali) rappresenta la sfida del nostro paese nei confronti del preoccupante calo di immatricolazioni giovanili nelle università italiane nei corsi di laurea ad indirizzo scientifico. La scienza e la formazione scientifica diffusa rappresentano un bene pubblico, una necessità di una società moderna alla pari dei saperi e delle attività intellettuali.

In tale direzione è stato istituito un gruppo di lavoro a livello nazionale per lo sviluppo della cultura scientifica presieduto dal prof. Luigi Berlinguer; in questa commissione sono rappresentate tutte le entità interessate come associazioni dei docenti, musei, ecc.

II piano ISS, nelle sue linee guida, si pone i seguenti obiettivi:

  • promuovere lo sviluppo professionale dei docenti;
  • individuare strategie didattiche laboratoriali;
  • promuovere un programma pluriennale per dotare le scuole delle attrezzature strumentali, spazi, ecc;
  • ridefinire i curricoli delle discipline scientifiche e tecnologiche attraverso una dimensione sperimentale;
  • coinvolgere nel processo tutte le risorse presenti sul territorio (musei, imprese, enti di ricerca, enti locali, associazioni culturali, ecc).

Nell’ambito regionale, il programma operativo prevede un gruppo di pilotaggio e un istituto presidio in ogni provincia a cui sono affiancate delle figure tutoriali (selezionate dall’USR – Liguria e in corso di formazione ad opera del Ministero della Pubblica Istruzione).

Nella provincia della Spezia è stato individuato come istituto presidio l’I.T.I.S. «Giovanni Capellini», al quale sono stati assegnati tre tutor (uno per ogni ordine di scuola) per attivare le linee guida del progetto:

  • prof. Roberto Antiga (Scuola Media Statale Alfieri-Mazzini)
  • prof.ssa Marisa Neri (Istituto Comprensivo di Castelnuovo Magra)
  • prof.ssa Ilaria Lombardi (Istituto Comprensivo di Bolano)

La prima fase prevede la formazione dei tutor e il censimento delle risorse presenti sul nostro territorio.

A partire presumibilmente da gennaio 2008, le figure tutoriali provvederanno alla definizione di percorsi finalizzati alla formazione dei docenti, alla realizzazione e attivazione di percorsi didattici in verticale (dalla scuola primaria al biennio delle superiori), alla condivisione di materiali didattici in rete, ecc.

Per i docenti coinvolti nel Piano ISS è stata creata dall’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ex Indire) una piattaforma di lavoro, utile per mantenere i contatti con i tutors nonché per scambiare esperienze e materiali didattici.

Documento di base del Piano ISS

Calendario scolastico

Viene pubblicato il Calendario relativo all’anno scolastico 2008-2009, comprensivo delle festività deliberate dalla Giunta regionale e dal Consiglio di Istituto.

Calendario scolastico
  date motivazioni
Inizio delle lezioni: 15 settembre 2008  
Fine 1° quadrimestre: 24 gennaio 2009  
Fine delle lezioni: 13 giugno 2009  
Sospensione delle attività didattiche: Tutte le domeniche  
31 ottobre 2008 Delibera del Consiglio di Istituto
1 novembre 2008 Ognissanti
8 dicembre 2008 Immacolata concezione
dal 24 dicembre 2008 al 06 gennaio 2009 Vacanze natalizie
24 febbraio 2009 Delibera del Consiglio di Istituto
19 marzo 2009 Santo patrono
20 e 21 marzo 2009 Delibera del Consiglio di Istituto
dall’8 aprile 2009 al 15 aprile 2009 Vacanze pasquali
25 aprile 2009 Anniversario della liberazione
01 maggio 2009 Festa del lavoro
02 maggio 2009 Delibera della Giunta regionale
01 giugno 2009 Delibera della Giunta regionale
02 giugno 2009 Festa della Repubblica
Inserisci il tuo codice utente ID di google analytics del tipo: UA-19001110-1