L’Istituto Capellini – Sauro si distingue tra formazione e sicurezza

 

 

Nella palestra dell’Istituto Capellini Sauro si è concluso oggi il percorso formativo relativo al progetto “Primo Soccorso a Scuola. A scuola di Primo Soccorso”, finanziato dalla Regione Liguria e svolto dal personale dell’Anpas Liguria. Il corso ha visto impegnati, attraverso diversi passaggi sia teorici che pratici e valutativi, tutti gli alunni delle classi quarte e gli insegnanti di Scienze Motorie dell’Istituto sulle tecniche di primo soccorso. Queste comprendono la rianimazione cardiopolmonare e le azioni di supporto di base alle funzioni vitali, indicate con l’acronimo BLS.
Il corso ha inoltre abilitato con certificazione B.L.S.D. (con l’utilizzo del defibrillatore) i docenti Massimo Baudone, Patrizia Belardi, Michele Bifulco, Danilo Broccini, Sauro Manucci, Graziella Menoni, Marzia Zucchello, Lidia Battisti e gli alunni, Luca Frigi, Filippo Bellini, El Bouabdellaoui Mohammed, Marco Gherpelli, Carlotta Libri, Cecilia Viti, Leonardo Rebecchi, Edoardo Malaspina.

TIVE6#semprepresenteconunsorriso dona un defibrillatore all’Istituto


Martedì 6 giugno nell’Aula Magna dell’IIS Capellini Sauro, l’Associazione “Tive6#sempreinsiemeconunsorriso” dona alla scuola un defibrillatore, in ricordo di Matteo Tivegna, spentosi nello scorso febbraio a soli 25 anni.
Alunno dell’Istituto Tecnico Capellini, era stimato dipendente della “Eugenio Montale”.
Amici e i colleghi di lavoro di Matteo, con il consenso della famiglia, hanno deciso di dar vita ad un’associazione di promozione sociale “TIVE6#semprepresenteconunsorriso”, che si propone di trasformare l’enorme dolore e senso di vuoto che la scomparsa di Matteo ha lasciato nei cuori di tutti quelli che lo conoscevano, in progetti di valore sociale e culturale per il territorio spezzino.

L’alunno Vigilante del Liceo delle Scienze Applicate tiene una lezione di filosofia

 

 

Il Liceo delle Scienze Applicate ha tra le sue numerose finalità anche quella della valorizzazione delle eccellenze, non solo nell’ambito dello studio delle discipline scientifiche, ma anche di quelle umanistiche.
In questo contesto si colloca l’esperienza dell’alunno Gioele Vigilante, che oltre ad aver redatto e pubblicato alcune lezioni di filosofia morale, ha tenuto una lezione su Bergson all’Università della Terza Età a Lerici.
Dopo la sua esposizione è nato un proficuo dibattito con i presenti in cui l’alunno ha spaziato tra varie discipline: filosofia, letteratura ed arte.

Il confino arma silenziosa del regime

 

 

La classe 5ªC del Liceo delle Scienze Applicate ha svolto un progetto di approfondimento storico sul periodo del fascismo. Argomento del progetto: “Il confino arma silenziosa del regime“.
Due alunni, Nathalie Mammi e Lorenzo Melluso in particolare, hanno svolto una relazione sul tema e preparato un’intervista, che si è svolta in classe, con la dottoressa Graziella Ghidoni, figlia del noto antifascista Alfredo, che visse questa realtà in cui ben presto di trovarono coinvolte anche la moglie e la stessa figlia, che lo seguirono.

REGATE per VELE LATINE

WhatsApp Image 2017-05-27 at 9.22.36 PM
Nelle acque antistanti il golfo di Lerici Sabato 27/05/2017 e Domenica 28/05 si sono svolte tre regate per vele latine alle quali  ha partecipato anche il nostro Gozzo armato a vela “N.SAURO”. 

Inserisci il tuo codice utente ID di google analytics del tipo: UA-19001110-1